Scopri i concerti in italia e in europa Milano - Roma - Bologna - Torino - Firenze - Berlin - London - Amsterdam - Paris - Perugia - Padova - Napoli - Vienna - Catania - Brussels

FWORA JORGENSEN

FWORA JORGENSEN è il nuovo progetto di Mirco Mariani celebra la musica spettinata, fuori moda e dal sorriso serio e nasce dal suo amore per il mondo finnico e il cinema di Aki Kaurismaki. L'omonimo Fwora Jorgensen sarà disponibile su cd e formato digitale, streaming e download, dal 22 febbraio per Goodfellas. L'album è anticipato dal singolo 'Le Notti Bianche', registrato con Francesco Bianconi dei Baustelle e Mitchell Froom. Ascolta ‘Le Notti Bianche’ feat. Francesco Bianconi e Mitchell Froom - https://soundcloud.com/user-969886880/fwora-jorgensen-francesco-bianconi-le-notti-bianche/s-cXMiz Oltre al deus ex machina Mirco Mariani in Fwora Jorgensen sono coinvolti rinomati colleghi ed eccelsi musicisti come Mitchell Froom (tastierista e produttore noto per i suoi lavori in atudio e dietro al banco mixer con Crowded House, Richard Thompson, Los Lobos e Suzanne Vega), Francesco Bianconi dei Baustelle, Mauro Ermanno Giovanardi, Massimo Simonimi, Fiorenzo Tassinari e la giovanissima Gilda. Pacifico, cantautore di grande talento, eterno amico e collaboratore di Mirco Mariani dice di 'Fwora Jorgensen': “Mentre in tutto il mondo imperversavano gli Abba, un'altra musica suonava nei bar e sugli impianti stereo dei finlandesi. Una musica meno festosa, più sincera, perché a non vedere mai il sole o balli a intermittenza sotto le luci strobo, o scegli un disco molle e una poltrona sfondata per deprimerti. Una musica come un liquore da pochi soldi che trovi in tabaccheria, che mentre lo compri ti dice chi sei ma soprattutto chi diventerai dopo averlo bevuto. Una musica suonata dalla band residente del ristorante a buffet, mentre sugli schermi in technicolor passa giochi senza frontiere, o l'euro festival, ambedue guardati a volume spento. Una musica che aspetta a casa, dopo il vento e la tormenta, che gioca a fare la stupida ma ti punzecchia con le verità. Una musica come un termosifone, che basta quello in una stanza per sopravvivere all’inverno. Una musica che non arriva da Paesi Caldi, ma da Cuori Caldi, e malandati”. Diplomato in contrabbasso nel ’91, in quegli anni Mirco Mariani fonda i Mazapegul e i Daunbailò, suona come batterista con Enrico Rava in ‘Rava l’Opera Va’, ‘Rava Carmen’, ‘Rava Quartet’ e collabora suonando nei più importanti festival italiani ed europei, con Stefano Bollani, Paolo Fresu, Pietro Tonolo e Gianluigi Trovesi. Mirco collabora dagli anni ’90 con Vinicio Capossela, prendendo parte al team degli album e relativi tour di ‘Canzoni a Manovella’, ‘Live in Volvo’, ‘L’indispensabile’, ‘Il Ballo di San Vito’, ‘Marinai Profeti e Balene’ e ‘Canzoni della Cupa’, dove per la prima volta porta sul palco ben due mellotron. Con la nascita del LABOTRON (Laboratorio Bologna Mellotron - http://www.labotron.it/) prende avvio un percorso di Mirco Mariani che parte da Saluti da Saturno (https://www.facebook.com/salutidasaturno/) con il Pianobar Futuristico Elettromeccanico per arrivare al Free Jazz Cantautorale e alla sperimentazione del Punk da Balera di Extraliscio (https://www.facebook.com/eXtraLiscio/). Mirco è un grande musicista, uno dei migliori in campo internazionale quando siede dietro ai suoi mellotron e ha avuto la fortuna di poter chiamare a suonare e collaborare ai suoi dischi artisti del calibro di Mitchell Froom, Marc Ribot e Arto Lindsay, Moreno il Biondo, Fiorenzo Tassinari, Mauro Ferrara, Fausta Vetere e Nuova Compagnia di Canto Popolare, Francesco Bianconi, Mauro Ermanno Giovanardi, Pacifico e Paolo Benvegnù.
Pubblicato il